Avvenimenti

 

Il primo incontro nella storia tra un Presidente della Mongolia, S. E. Natsagiin Bagabandi e il Santo Padre, Giovanni Paolo II, presente il Console di Mongolia in Italia Prof. Aldo Colleoni.

 

 

dddd

ss

 

L’Illustre Accademico  Prof. Aldo B. Colleoni, dopo l’ultimo importante incontro con  Tenzin Gyatso Lhamo Dondrub, XIV Dalai Lama (premio Nobel per la pace nel 1989), avvenuto nella città di Udine alla fine del 2011 ha preso contatti con il Segretariato Internazionale in Svizzera, che cura gli incontri culturali e politici del Dalai Lama, per un incontro ufficiale proposto dalla Organizzazione Accademica del SADS, nella città di Udine nei prossimi mesi.

 

 

ddddddddg

ààl

 

Il Prof. Colleoni si congratula per la brillante discussione della tesi di laurea con il Generale Rolando Mosca Moschin, capo di stato maggiore della difesa  tra il 2001  ed il 2004, ed attualmente consigliere Militare del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

 


gfshgfe

kelkeek

 

Il Console Prof. Aldo Colleoni riceve all'aeroporto di Trieste il Presidente della Mongolia S.E. il Presidente  Natsagiin Bagabandi, per la prima volta in visita ufficiale in Italia. Come da tradizione millenaria mongola, in segno di benvenuto, al Presidente al suo arrivo nella città mitteleuropa di San Giusto, viene offerto del latte  in una tazza d'argento, accompagnata da una sciarpa azzurra che richiama il colore tradizionale della Mongolia, colore presente con la propria forte simboligia, nella bandiera nazionale del suo Paese.

 


asewfer

efrr

 

Le immagini che seguono sono tratte dall'Opera Magna in sei volumi del Prof. Aldo Colleoni

" STORIA DELLE RELAZIONI FRA MONGOLIA E ITALIA" Edizioni Italo Svevo Trieste


Le foto sono tratte direttamente dai libri dell'Opera Magna, vanto e orgoglio dell'autore,

con le didascalie originali dei testi. e presentate in ordine progressivo come da stampa.

 

 

 

 

Mongolia, città di Ulaanbaatar. Il Prof. Aldo Colleoni con la figlia Caterina, in visita di cortesia a S. E.  il Vescovo Wenceslao Padilla, primo Vescovo Cattolico in Mongolia.

 

dddddd

ddds

Incontro a Firenze con il Presidente della Serenissima Accademia degli Stemmi di Ferrara, per gli accordi inerenti ai progetti di sensibilizzazione e sviluppo nel campo degli studi araldici nel territorio italiano,  formazione da attivare con corsi propedeutici nell'ambito civile e militare.

 

S. E. il Console Onorario di Mongolia in Italia, Prof. Aldo Colleoni con il Dr. Orazio Mezzetti,  referente culturale dal 1 gennaio 2003 al 31 dicembre 2005, e consulente araldico per il triennio 2007 - 2009,  del Consolato di Mongolia in Trieste, valido amico e collaboratore di importanti iniziative di carattere internazionale nel campo culturale ed umanitario. 

 

Interessante è l'attività svolta per la riscoperta nell'ambito  della Geografia Nobiliare dei discendenti di antiche famiglie  aristocratiche Mongole; il lavoro svolto anche nel campo della ricerca e della ricostruzione Araldica condotta dal Dr. Orazio Mezzetti,  attualmente Presidente e Reggente  della Serenissima Accademia degli Stemmi, ha rappresentato un importante  contributo alla ricerca storica sull'Impero Mongolo, da me inserita  in alcune  mie pubblicazioni.

 

d

f

Incontro con il Cancelliere Generale della Serenissima Accademia degli Stemmi, Donna Angelina Anna Grimaldi Mezzetti, in occasione della definizione per la nomina di Rappresentante e Capo dell'Ufficio Esteri per le Relazioni Araldiche Internazionali per lo Stato della Mongolia, su mandato dell'Istituzione Araldica di Ferrara. Aprile 2010.

 

gfgf

gffg

 

 

Incontro nella città di Trieste il 12 giugno 2012 tra il Prof. Aldo Colleoni e Sua Eminenza Ratna Vajra Rinpoche figlio maggiore di S. S. Sakia Trizin, alla vigilia della partenza di S. E. per la Mongolia.

 

 

 

Dungsay Ratna Vajra è il figlio di Sua Santità Sakya Trizin e Lhakee, figlia di un ministro del re di Dege nel Kham, Tibet orientale. Lui è l’erede del lignaggio Sakya. Dalla nascita, come l’aria apparente, ha ricevuto un’ampia formazione nei Tantra e nella filosofia buddista, ma anche della lingua inglese e della musica tradizionale.

 

Nato il 19 novembre 1974, ha ricevuto all’età di soli cinque mesi la tradizionale cerimonia di intronizzazione al Monastero di Tharig Rinpoche. Fin da giovane, Dungsay Ratna Vajra Rinpoche ha viaggiato molto accompagnando suo padre nei molti impegni internazionali di insegnamento. All’età di sei anni, il 20 dicembre 1980, Ratna Vajra ha iniziato la sua formazione ufficiale di tutti gli insegnamenti comuni e non comuni della tradizione Sakya, al monastero di Sakya Thubten Namgyal Ling in Puruwala, in India.

 

Nel 1986, all’età di dodici anni, ha svolto il suo primo ritiro. Nel 1990, Ratna Vajra si è iscritto al Collegio Sakya dove ha studiato filosofia, i suoi studi sono ora completi, è un Maestro sia di tradizioni esoterici che essoterici di filosofia e meditazione buddista. E’ molto conosciuto per la il suo grande talento e la lucidità dei suoi insegnamenti, e anche del suo dominio eccellente nella lingua inglese.

 

_______________________________________________________________________________

 

 

 

Incontro avvenuto a trieste il 27 agosto 2003 con un insegnamento su il buddismo Sakya in Mongolia.

 

 

 

 

 

Sua Santità Sakya Trizin è il quarantunesimo rappresentante del lignaggio della tradizione Sakya, una delle quattro scuole del Buddhismo Tibetano.

Nacque nel 1945 nel palazzo Sakya di Tsedong .

Numerosi segni di buon auspicio sopraggiunsero il giorno della sua nascita.Ricevette in Tibet e in India profondi insegnamenti e iniziazioni sia mahayana che vajrayana da parte di grandi maestri. Fu incoronato ufficialmente Sakya Trizin già all’età di quattordici anni. Al fine di promuovere la formazione superiore, lo studio filosofico approfondito e assicurare la continuità della trasmissione vivente degli insegnamenti e dei commentari sakyapa, fondò numerosi monasteri tra cui il principale è il Sakya College a Dera Dun, in India. Per il beneficio di chi intende studiare la dottrina di Buddha, Sua Santità ha girato la ruota del Dharma attraverso il mondo intero. Ha donato la sua infinita saggezza a tutti i suoi discepoli sino ai nostri giorni. Egli costituisce una sorgente infallibile di saggezza e compassione per tutti gli studiosi del Dharma.

 

 

 

 

 Il Professore Aldo Colleoni presenta il suo libro sui Cristiani in Mongolia a Sua Eminenza l'Arcivescovo di Trieste Monsignor Gianpaolo Crepaldi presso l'Arcivescovado il 20-6-2014.

 
 



7 maggio 2015, Biennale di Venezia. Inaugurazione del padiglione della Mongolia.






 il Primo Ministro Sukhbaatar Batbold, accompagnato dal già Console Generale Onorario

Prof. Aldo Colleoni, ufficialmente invitato a presenziare alla importante manifestazione





Viene inaugurato il padiglione della Mongolia dal Sindaco di Ulaanbaatar, Bat-Uul Erdene





L'Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario di Mongolia in Italia Odonbaatar Shijeekhuu